CHIUDI
CHIUDI

14.12.2018

È in condizioni
disperate l’infermiere
investito lunedì

Giuseppe Donati sta lottando tra la vita e la morte al Civile
Giuseppe Donati sta lottando tra la vita e la morte al Civile

Sono precipitate le condizioni dell’infermiere investito nei giorni scorsi a Palazzolo. Giuseppe Donati è ormai tenuto in vita grazie ai macchinari di assistenza respiratoria. Se non ci saranno segnali di ripresa, scatterà il periodo di osservazione per la dichiarazione di morte celebrale. Il 61enne è ricoverato nel reparto di rianimazione del Civile dal tardo pomeriggio di lunedì: da allora non ha mai ripreso conoscenza. Il 61enne, dipendente dell’ospedale di Palazzolo, camminava piedi con due borse della spesa quando è sceso da marciapiedi da via Kennedy all’incrocio con via Levadello. Urtato lievemente da una vettura, che non si è fermata, è caduto battendo la testa sul cordolo. L’assenza di testimoni e la mancanza di documenti hanno reso difficile l’identificazione della vittima dell’incidente. La polstrada è riuscito a risalire all’identità di Giuseppe Donati soltanto giovedì. Nel frattempo il quadro clinico è diventato critico. Secondo i medici le speranze di sopravvivenza sono ridotte. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1