CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

24.01.2018

Al centro Auxilium un «rifugio» per gli ultimi

Il centro Auxilium, al quale andranno le «eccedenze» del Simply di Chiari, è stato fondato negli anni Novanta da don Silvio Galli, considerato una sorta di «santo» da migliaia di persone che arrivavano da tutta Italia per riceverne benedizioni e taumaturgie. Persona umile e straordinariamente senza paura, affrontava sbandati, tossicodipendenti e violenti con la forza dell’amore, per accoglierli e dargli conforto. Le testimonianze sul suo coraggio non si contano. Nacque così questo straordinario tempio dell’amore, tutto finalizzato a dare un tetto, un letto. una doccia e del cibo per le persone rimaste emarginate. A Chiari il detto è noto: «Chi va all’Auxilium sta cercando aiuto, non guai». Poi certo non sono mancate le problematiche, l’abuso di alcolici di qualche disperato, anche qualche rissa. DON SILVIO, morto sei anni fa a 84 anni, nell’immaginario di fedeli e non fedeli clarensi rappresenta ancora un grande uomo. Anche per questo Auxilium è stato il primo pensiero del market di via Cologne, che ha inviato tutto quanto possibile delle rimanenze alimentari a questa realtà. Ancora oggi il Centro è punto di riferimento per chi ha perso la speranza: arrivano a piedi da paesi limitrofi ma anche dalla vicina stazione ferroviaria, per cercare quantomeno di sopravvivere e di trovare un tetto dignitoso per quanto provvisorio. Anche grazie a questo progetto, il suo futuro è più roseo, fermo restando che sono i volontari quelli che rendono straordinario questa esperienza progetto. Quasi vent’anni fa il centro fu oggetto di una furiosa polemica in ambito politico, con la Lega Nord che considerava troppo pericolosa tale forma di accoglienza per il problema dell’immigrazione clandestina. Ma l’attività non si è mai fermata. M.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1