CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

09.01.2018

Caso biogas: il Broletto ha spento l’impianto

L’impianto chiuso dalla Provincia
L’impianto chiuso dalla Provincia

Dietro front della Provincia per l’impianto a biogas di via Pontoglio a Chiari: il Broletto ha disposto lo spegnimento dell’impianto per violazioni delle normative su più fronti. Alla base della sospensione autorizzativa una serie di violazioni messe a verbale in tempi molto recenti. La prima riguarda il rigido orario di conferimento (prima delle 8 del mattino): un verbale della Polizia Locale ha intercettato un carro-botte transitare nel quartiere del Santellone alle 8.50 (lo scorso 1° dicembre). MA NELLO STESSO giorno viene riscontrata anche un’altra violazione, che riguarda il funzionamento stesso dell’impianto e i materiali impiegati per produrre il biogas. I «carburanti» dei biogas sono in crescita per diversificazione e tra quelli più gettonati c’è anche la cosiddetta «pollina» ossia il letame di polli. Ebbene, nonostante non fosse stato rilasciata autorizzazione per utilizzare questo scarto, la Polizia locale ha riscontrato e verbalizzato la presenza di pollina fumante e maleodorante sul piazzale dell’impianto. «La natura odorigena di tale rifiuto - spiega la Provincia – è ben noto e non sottovalutabile anche a fronte delle numerose segnalazioni arrivate dalla popolazione residente. Tale presenza è un reato non essendovi autorizzazione». Un sopralluogo dei Vigili del fuoco ha riscontrato diverse inottemperanze. Come è andata a finire? Spenti i motori e spenti i macchinari di ammassamento degli scarti di bovini e produzione vegetale? Non è così: in seguito all’altolà della Provincia nulla era stato spento. Sono stati infatti alcuni residenti a contestare la continuazione dei conferimenti e delle lavorazioni nell’impianto, finchè sul posto sono stati invitati dagli abitanti della zona carabinieri e la Polizia locale per verbalizzare lo stato delle lavorazioni a dispetto di uno «stop imposto dalla Provincia». • M.MA. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1