CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.12.2017

Chiari è «Comune virtuoso» con il piano sul commercio

Si è candidato con una lista tutta improntata al concetto di «virtuoso» e all’associazione omonima dei «Comuni virtuosi»: ora si porta a casa ben due premi proprio da quell’associazione, che conta oggi 105 municipi. Il sindaco di Chiari Massimo Vizzardi e la sua Giunta si sono infatti aggiudicati il «Premio Comuni Virtuosi» per il 2017. La proclamazione è avvenuta nei giorni scorsi a Bergamo. Il successo è arrivato con il progetto «Io c’entro», finalizzato a rivitalizzare il centro storico clarense dal punto di vista commerciale. «Un premio - ha commentato il sindaco - che sancisce e conferma una volta di più la bontà delle azioni intraprese dall’Amministrazione di Chiari in termini di virtuosità e buone pratiche amministrative all’insegna della sostenibilità». Con Vizzardi hanno ritirato il premio l’assessore alle attività produttive Domenico Codoni e la responsabile dello sportello «Io centro», Francesca Danesi. Il progetto è stato premiato «per l’obbiettivo di coniugare le politiche sociali con quelle urbanistiche, tramite la rifunzionalizzazione di esercizi commerciali di vicinato. Tale riconversione - si legge nella motivazione - oltre ad un rilancio di un’economia locale più equa, ridà dignità ai centri storici e si presenta come un’esperienza replicabile in altre realtà, configurandosi così come un modello di urbanistica virtuosa». Questa la motivazione alla base del premio. Per due anni il Comune ha avviato un percorso di ascolto, indagine e progetto fino all’avvio di veri e propri progetti pilota di breve durata (un mese) e di più lunga durata (fino ad un anno) per accogliere le esigenze di clarensi e non. Il tutto con obiettivi ben precisi: suscitare interesse per una zona in declino, creare una comunità di cura e valorizzazione da parte dei cittadini stessi e infine riattivare gli spazi commerciali in modo continuativo. • M.MA.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1