CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.11.2018

Chiari al voto, sfuma l’ipotesi Claretti

Franco Claretti esce dai papabili
Franco Claretti esce dai papabili

Nuove ipotesi, ma anche smentite dopo le prime indiscrezioni, per la prossima tornata elettorale a Chiari dove in primavera si andrà alle urne per eleggere un nuovo sindaco e un nuovo Consiglio comunale. IL CENTRODESTRA, all’opposizione con Lega Nord, Forza Italia e Lista Gozzini, vede allontanarsi la candidatura di Franco Claretti, individuato in un primo tempo come papabile per le elezioni della prossima primavera. Claretti è residente a Chiari, ma è il sindaco uscente di Coccaglio, dove non sarà ricandidabile avendo raggiunto i due mandati consecutivi. Si era parlato di riproporlo a Chiari, che è la città in cui vive, ma non pare più interessato a tale incarico. Dicono le fonti vicine al «dossier» che dietro questa scelta ci sarebbe l’attenzione e l’ambizione per una carica dirigenziale in Regione. Ipotesi che si sono diffuse tra la Lega clarense, dopo che in una prima fase la figura di Claretti era emersa come privilegiata per la sua natura politica, rispetto a quella di Augusto Pellegrini, personalità comunque legata al centrodestra clarense. Ora proprio la figura di Pellegrini sembra assumere maggiore peso in seno alla Lega e al centrodestra, e su Facebook sembrano sin troppo rivelatrici le foto di una cena, a casa Pellegrini, tra il consigliere della Lega Roberto Campodonico e il segretario leghista Alessandro Cugini. A proposito della primavera elettorale spunta tuttavia un terzo nome per la Lega, anche se le bocche restano cucite: «Ci troveremo nei prossimi giorni - ha spiegato Campodonico - per un ulteriore chiarimento con tutti i papabili candidati. Non vogliamo per ora ufficializzare nomi». Dunque naufraga la volontà di portare avanti una candidatura precoce (il mese di ottobre era quello ipotizzato) da parte del centrodestra, che invece preferisce il «surplace», attendendo le mosse degli avversari. Anche Forza Italia, con il coordinatore Pasquale Cardillo, si è detta «in costante collegamento con i leghisti», mentre il consigliere comunale Andrea Puma ha una certezza: «Alle prossime amministrative il centrodestra sarà compatto e la Lega si presenterà con Forza Italia». Quanto al possibile endorsement dei 5 Stelle, Campodonico ha riferito da tempo la sua apertura: «Se vogliono essere dei nostri, se ne può parlare». •

Massimiliano Magli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1