CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.03.2018

Il tempo non piega la forza di Mulonia L’Iditarod è roba sua

Il clarense Willy Mulonia ce l’ha fatta. Ieri mattina, giovedì, a distanza di vent’anni dalla sua ultima partecipazione all’Iditarod Trail Invitational in Alaska è riuscito a concludere i circa 600 chilometri di gara. Ha infatti chiuso a McGrath la sua impresa, mettendo a segno un record senza precedenti anche per la manifestazione, visto che mai un 51enne ha bissato l’impresa compiuta vent’anni prima. E non a caso a farlo è stato il bresciano che ha aperto la strada dell’Idita a tanti altri bresciani, innamoratisi della gara come Roberto Ghidoni, di Bovegno, che divenne un simbolo dell’intera manifestazione. Stravolto, ma felice, Willy ha commentato così la sua gara: «Una sfida con me stesso, un’ode a questa terra e agli anni di gioventù che ho dedicato alla mountain bike. Sono felice, ce l’ho fatta». Ma mercoledì la situazione era decisamente critica: in un video registrato nella tormenta, Willy Mulonia era a un passo dall’abbandono: «Non mollo ma torno indietro – diceva – con la tormenta ho fatto sei chilometri in tre ore. Non ha senso così». Poi il trionfo. •

M.MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1