Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
giovedì, 15 novembre 2018

Marengo, un’estate difficile Dopo i sassi gli ubriachi

Soccorritori e carabinieri sulla scena del Borgo Marengo

C’è sempre una situazione di tensione sociale a fare da cornice al ritorno del Palio delle Quadre di Chiari, e riguarda ancora Marengo. Giovedì sera, il quartiere a ridosso dello scalo ferroviario ha visto la terza emergenza in pochi giorni grazie alle imprese di un cittadino nordafricano. Stavolta a rialzare la temperatura è stata l’ubriachezza molesta dell’uomo: l’arrivo di carabinieri e di un’ambulanza ha riportato la calma, e l’ubriaco è stato prelevato e portato in ospedale. Nel frattempo il Comune, attraverso Chiari servizi, ha provveduto a ripulire una parte del quartiere e del parcheggio coperto, a partire dalle scale che erano state trasformate da un marocchino irregolare nella propria residenza temporanea: l’immigrato è stato denunciato due volte in pochi giorni per un ripetuto lancio di sassi nel piazzale antistante la macelleria Mazza che ha causato danni a un’autovettura e a diverse vetrine. «Siamo quotidianamente presenti per la pulizia minuta - assicura il presidente di Chiari servizi Marco Salogni - e breve procederemo con uno spazzamento complessivo dei dei due piani interrati del parcheggio». •