CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

24.11.2017

Strade e marciapiedi
vanno sotto i «ferri»

Cantieri a Chiari: manutenzione straordinaria per la rete stradale
Cantieri a Chiari: manutenzione straordinaria per la rete stradale

La nuova viabilità ciclopedonale di Chiari? La progettano i geometri dell’istituto Einaudi. Proprio le scuole saranno parte integrante del nuovo piano di potenziamento della viabilità clarense: a stendere il progetto saranno chiamati i futuri diplomati, oggi allievi dell’istituto tecnico di via Sirani.

Un progetto per il quale l’Amministrazione comunale metterà sul tavolo nel 2018 uno stanziamento da 170mila euro. Il sindaco Massimo Vizzardi ha così voluto trasformare in realtà concreta il sogno di un inserimento diretto nel mondo del lavoro dalla scuola.

MA DAL COMUNE arriva anche una lenzuolata di lavori per rifare il trucco a buona parte delle strade, con un investimento importante anche sulle aree di sosta. Ammonta infatti a circa 400 mila euro il costo dei lavori disposti dal Comune di Chiari su tutto l’abitato. Un piano che prevede il riordino di viabilità e spazi per la sosta, interventi per la mobilità sostenibile e potenziamento della rete ciclabile.

Per l’esecuzione del piano sono state invitate 15 ditte specializzate per una proposta di prezzo. Di queste, 4 hanno presentato la loro offerta e alla fine, il 27 ottobre, i lavori sono stati appaltati alla ditta Tima Srl di Calcinato.

I lavori sono iniziati a metà novembre, con un pausa tra fine dicembre e febbraio per disagi legati al maltempo che non consente di lavorare al meglio con asfalti e pose lapidiche. Le strade interessate saranno via Cattarello, viale Cesare Battisti, le vie Cologne, Gnutti, Lunghe di Sotto, Lunghe, Veneto (sottopasso), Marengo, Cenini, Buffoli e l’inizio di Sala, via Villasche, Tagliata , Rudiano, viale Zanini, Pontoglio, Rogge, Tagliata, San Bernardino, Cimitero e Milano (e traversa).

Inoltre è previsto il rifacimento dei marciapiedi di via Sant’Angela Merici, via Avis, via San Genesio, via Po, via Buffoli e via Pontoglio. Si metteranno a norma anche gli attraversamenti pedonali in pietra, che hanno dato non poche preoccupazioni per i distacchi di materiale.

«L’ATTENZIONE in primo luogo è sulla viabilità più esterna della città e sulla viabilità agricola, laddove sono emersi i maggiori bisogni secondo un grado di priorità definito - spiega il vicesindaco Maurizio Libretti -. Alcuni interventi sono già stati svolti a fine estate, come per esempio via Sala, altri verranno posti in essere da subito, come per il tratto lungo via Vecchia per Pontoglio ai confini del territorio comunale».

Massimiliano Magli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1