CHIUDI
CHIUDI

20.01.2019

Con la rotonda «taglia-code» tutto il paese potrà respirare

La rotonda eliminerà un incrocio che continua a creare disagi al traffico nel centro abitatoL’assemblea nel corso della quale è stato presentato il progetto
La rotonda eliminerà un incrocio che continua a creare disagi al traffico nel centro abitatoL’assemblea nel corso della quale è stato presentato il progetto

Una buona notizia per gli abitanti di Passirano, che dopo tanti anni di attesa, finalmente, avranno nel cuore viabilistico del paese una rotatoria, che dovrebbe eliminare il problema delle code, da sempre un tormento per chi guida. La notizia è stata data in assemblea pubblica dal vicesindaco Marcello Peli, con il sindaco Francesco Pasini Inverardi e i progettisti. L’intervento era atteso da tempo e ha avuto una lunga gestazione dovuta a vari aspetti urbanistici, legati anche al reperimento delle aree su cui realizzare il rondò. Ora siamo ai nastri di partenza. «I LAVORI saranno appaltati nei prossimi giorni e si prevede di iniziarli a marzo - hanno detto i due amministratori -. La rotatoria sarà conclusa in tre o quattro mesi e il costo sarà di 250 mila euro. Il tutto è stato reso possibile anche grazie all'accordo con la fondazione dell'asilo privato, che cederà 170 metri quadri del giardino per dar corso alla realizzazione di questa importante scelta urbanistica. Naturalmente sarà rimesso a posto il giardino restante». La rotatoria si realizzerà nel confluire di via Roma, via Libertà e via XXV Aprile, avrà un diametro di 21 metri e uno stop su via Libertà. Il piano d'opera prevede tre fasi. La prima è la sistemazione con la rotatoria di questo incrocio particolarmente pericoloso e che crea parecchi problemi di code e di inquinamento. La seconda fase sarà realizzata più avanti e riguarderà l'adeguamento dei parcheggi di via Libertà. La terza che riguarderà le reti idriche della zona. Verrà poi realizzato un marciapiede di 3 metri in modo da mettere in sicurezza anche i pedoni oltre naturalmente degli attraversamenti pedonali rialzati. DOPO la presentazione dell'intervento, alcuni cittadini hanno posto delle domande. Ad esempio: chi proviene da Bornato e si troverà lo stop in via della Libertà: «Purtroppo - è la risposta - questa è la sola soluzione che su quattro presentate è apparsa la sostenibile. In effetti penalizza chi proviene da Bornato - è stato ammesso - ma bisogna guardare al complesso dell'opera che prevede una migliore fluidità del traffico. Altro rilievo è che la rotonda, avendo un diametro 21 metri, creerà difficoltà ai mezzi di una certa dimensione, come i pullman. «La rotatoria sarà però sormontabile - è stato spiegato - per ovviare a questo problema». •

Fausto Scolari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1