Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
lunedì, 23 ottobre 2017

Eco-turismo, nasce il brand di Legambiente

Legambiente Franciacorta griffa i pacchetti turistici ecostostenibili (BATCH)

Nella grande corsa turistica che il Sebino e la Franciacorta stanno affrontando nell’era del «Dopo Christo», ha scelto di partecipare anche il Circolo Legambiente.

LA CONVINZIONE è quella che il territorio possa davvero essere una macchina delle meraviglie importante, con i suoi paesaggi, i vigneti, i castelli, le architetture e gli itinerari per il trekking: ecco quindi che il Circolo coordinato da Silvio Parzanini ha dato vita a tre progetti, tre pacchetti per il turista.

Il primo è «Cuore della Franciacorta», ovvero l’andare alla scoperta delle bellezze del territorio, accompagnati dai volontari dell’associazione ambientalista. Gli altri due invece, spingono molto sull’enogastronomia.

«Siamo in Franciacorta: come non dare spazio al prodotto più importante di quest’area - spiega Samantha Turrin, che per Legambiente ha steso il progetto -: il vino deve essere per forza centrale. Per questo abbiamo predisposto “Lezioni in Cantina”: qui un nostro collaboratore si occuperà di spiegare i segreti del vino, dall’uva all’imbottigliamento, oltre a consigliarne ovviamente l’acquisto e a decantarne le caratteristiche».

ATTENZIONE anche alle singole persone che viaggiano alla scoperta di novità e di sorprese: «Il terzo pacchetto è ad personam - contina la Turrin - ovvero, il turista viene preso per mano, e guidato tra i vigneti e le cantine, per scegliere il vino che più gli si addice, sempre accompagnato da esperti del settore».

Legambiente quindi si propone due obiettivi: favorire la conoscenza del territorio franciacortino e delle sue particolarità e caratteristiche, e favorire una sorta di sostenibilità turistica.

«Un bel vigneto è certamente un bel panorama – chiude la professionista – così come è poetico esplorare i luoghi e i paesaggi. Ma il compito di rendere bello tutto questo spetta al contadino, al fattore, all’imprenditore: essere sostenibili significa anche questo. Favorire la conoscenza delle maestranze che ci sono dietro alle bellezze del mondo franciacortino». Per avere informazioni, è possibile consultare la pagina social del Circolo Legambiente di Franciacorta.