CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

26.01.2018

Brand, start-up e giovani Una spinta dalla Regione per turismo e commercio

Il turismo si conferma il settore chiave per l’area del Sebino
Il turismo si conferma il settore chiave per l’area del Sebino

Il Sebino potrà migliorare ulteriormente la sua capacità di attrazione grazie a un fondo da 210mila euro che la Regione ha messo a disposizione tramite un apposito bando. Potranno chiedere di essere ammessi a beneficiarne, purché residenti in uno dei 9 comuni che fanno parte della Comunità montana del Sebino bresciano, piccoli e medi imprenditori e artigiani che operano nei settori del turismo, del commercio e dei servizi, nonché gli ambulanti che esercitano su area pubblica. «IL FONDO di 210mila euro - spiega il vicepresidente dell’ente comprensoriale Claudio Faustini - deriva dal contributo stanziato dalla Regione per il progetto “Sebino Brand, un marchio d’area per il lago d’Iseo”, che complessivamente vale 300mila euro». I 90mila euro rimanenti saranno destinati, oltre che ad attivare corsi di formazione e a sostenere le start up, a finanziare la registrazione del marchio d’area collettivo, la creazione di un logo e la stesura del regolamento che ne disciplinerà l’utilizzo. Quanto al bando, sarà pubblicato sul sito della Comunità montana (cmsebino.bs.it) a fine gennaio. LE DOMANDE per accedere al contributo a fondo perduto potranno essere presentate dal 26 febbraio al 6 aprile. Ammissibili, le spese per l’avvio di start up, la riqualificazione strutturale e impiantistica di edifici, la comunicazione e la formazione professionale. Non potranno partecipare al bando i negozi di articoli per adulti, le case da gioco e le agenzie di scommesse. Il contributo massimo erogabile sarà del 50% e non potrà superare i 10mila euro. Potrà salire al 70% per quei soggetti che dimostrino di partecipare a corsi formativi del marchio d’area e di aver intrapreso un percorso di certificazione ambientale. La graduatoria sarà stilata dal 9 al 30 aprile e sarà generata dal punteggio ottenuto sulla base di specifici criteri: faranno premio la giovane età, il commercio di prodotti tipici e certificati, l’unicità dell’esercizio rispetto a un raggio chilometrico preciso, l’altitudine dell’ubicazione, l’attenzione al risparmio energetico. Il budget sarà esaurito entro dicembre. G.Z. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1