CHIUDI
CHIUDI

21.02.2019

Il centrodestra
rilancia l’ex
sindaco Ghitti

Marco Ghitti, classe 1957
Marco Ghitti, classe 1957

Marco Ghitti contro Pieranna Faita, a Iseo. Una sfida tra coetanei, essendo entrambi del 1957. Medico di base e geriatra lui, logopedista e coordinatrice della Neuropsichiatria infantile di Iseo e Palazzolo lei. Entrambi prossimi alla pensione. Svanita la candidatura di Marco Franceschetti, ritiratosi per problemi personali, il centrodestra ha chiesto di tornare in campo proprio all’ex sindaco Marco Ghitti, che era stato in carica dal 1999 al 2009. Sarà lui a contendere la poltrona più prestigiosa di palazzo Vantini alla prima donna candidata a sindaco di Iseo, Pieranna Faita, dal 2009 al 2019 assessore ai Servizi sociali nella Giunta Venchiarutti, ora alla guida della lista di centrosinistra «Progetto Iseo». LA LISTA capeggiata da Marco Ghitti, sostenuta dalla minoranza uscente di «Iseo civica», dalla Lega, da Forza Italia, da Fratelli d’Italia e da vari indipendenti, si chiama «Yseo sicura». Un nome che lascia intuire quale sarà il tema centrale del programma. Già pronta anche la squadra? «Ci sono ancora alcune caselle da mettere a posto: io farò l’allenatore - risponde Ghitti-. In “Yseo sicura”, che ha un colore politico ben definito e guarda da una certa parte, avranno un grosso peso gli esponenti della società civile». Durante il suo doppio mandato, Ghitti aveva legato il suo nome alla realizzazione della passerella su palafitte antistante il Leon d’Oro, alla nuova caserma della Polstrada, all’ampliamento della scuola alberghiera a Clusane, alla creazione del Centro accoglienza visitatori delle Torbiere sebine, alla costruzione di Ipsia e liceo scientifico di fianco all’Itc Antonietti, al recupero di parte della castello Oldofredi e al rifacimento della sala civica interna. Cancellata invece dall’agenda delle priorità l’adozione del Pgt. AL TERMINE della sua esperienza da sindaco, nel 2009, Marco Ghitti, iscritto a Forza Italia, pareva destinato a una carriera politica a Milano o a Roma: «Una carriera che ormai ho alle spalle- scherza l’aspirante sindaco del centrodestra-. Davanti ho la nuova sfida. Se l’ho accettata è per spirito di servizio, è perché voglio bene a Iseo». •

Giuseppe Zani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1