CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.12.2017

Niente sesso per i pesci: lago ancora troppo caldo

Un coregone:  difficoltà riproduttive per  la temperatura del lago
Un coregone: difficoltà riproduttive per la temperatura del lago

I coregoni non ne vogliono sapere di dedicarsi agli amori, sul Sebino, sicché i 15 componenti del «gruppo Pesca» creato su WhatApp sono costretti a rinviare le loro uscite, mentre le campane dell’incubatoio di Clusane restano desolatamente vuote. ANCHE la seconda pescata di prova ha certificato che non è ancora incominciata la fregola dei pesci più pregiati dell’Iseo: «Quando ho salpato le reti, martedì mattina, dentro non c’era neanche la coda di un coregone - racconta Giuseppe Bosio, detto “Cinì”, 82 anni, il decano dei pescatori sebini -. L’acqua è ancora troppo calda. Stessa cosa è successa nel 2016 e 2015: la fregola ha ritardato di almeno 15 giorni. Sono gli effetti dei cambiamenti climatici». Un nuovo test di prova è previsto per stasera. Il «gruppo Pesca» attende il via libera da Gianluca Cominini, responsabile del Nucleo ittico-venatorio della Polizia provinciale. Otto le pescate autorizzate «a scopo riproduttivo». Alla fine di ciascuna gli uomini in divisa faranno il giro dei «naècc» tornati a riva a Clusane, Pilzone, Montisola e Riva di Solto per raccogliere le uova e conferirle all’incubatoio. G.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1