Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
domenica, 22 ottobre 2017

«Porte aperte» alla Banda
a caccia di talenti musicali

La banda cittadina di Iseo propone domani, a partire dalle 15 nella sua sede di viale Repubblica, un «Open Day» che ha lo scopo di far incontrare i maestri, conoscere i corsi e i programmi dell’accademia musicale interna e toccare con mano gli strumenti in dotazione.

Anche stavolta, con l’inizio dell’anno scolastico, prendono avvio i corsi che organizza l’Accademia di musica Aureliano Bettoni, la scuola che da diversi anni prepara i giovani musicisti all’ingresso nelle fila della minibanda prima e della banda cittadina poi. Il programma parte dalla propedeutica musicale, per i piccoli delle prime classi elementari, basata sul gioco e il divertimento, e prosegue con i corsi di strumento, aperti sia ai principianti sia a coloro che, avendo una qualche esperienza, desiderano affinare le proprie capacità.

Le due novità introdotte quest’anno: l’istituzione di corsi di chitarra e violino. Gli altri strumenti che si possono imparare a suonare, sotto la guida di insegnanti qualificati, sono il sassofono, il clarinetto, le percussioni, la tromba, il trombone, il flicorno baritono, il basso, il flauto e il corno francese.

«Molti sono incuriositi e affascinati dalla realtà della banda, ma spesso manca loro l’occasione giusta per stabilire un contatto - dice Ivan Archetti, membro del direttivo della banda -. L’Open Day ha quindi la finalità di ricordare a tutti che la banda cittadina di Iseo è una realtà che tutti possono vivere e frequentare. Stesso discorso vale per la nostra sede, che è aperta a quanti vogliono conoscerci, collaborare a vario titolo o avere semplicemente informazioni sulle nostre attività».

Marcello Plati, suonatore e consigliere, aggiunge: «Poter incontrare tutti i maestri riuniti è un’opportunità preziosa per chi desidera avvicinarsi a uno strumento ma ha ancora dubbi ed è titubante». L’invito ad approfittare dell’Open day è quindi rivolto soprattutto agli indecisi. A tutti la banda offrirà al termine un aperitivo.