CHIUDI
CHIUDI

04.12.2018

Spari all’auto di Bulgarini: forse un atto intimidatorio

Il foto della pallottola sull’auto
Il foto della pallottola sull’auto

Un colpo di pistola sparato da circa venti metri, quasi certamente sparata con un’arma di discreto calibro, visto che il proiettile ha trapassato la lamiera del baule, quella del sedile posteriore e il sedile anteriore. LO HANNO SPARATO nella prima mattina di domenica a Chiari contro l’autovettura dell’agricoltore Daniele Bulgarini, mentre era parcheggiata davanti alla sua cascina in via Vecchia per Pontoglio. Non ci sono feriti, e nemmeno testimoni del fatto, ma un buco sulla carrozzeria e un bossolo per terra. Ad accorgersene ormai dopo alcune ore è stato un collega di Bulgarini, che racconta: «Ero a Roncadelle quando mi è stato fatto notare quel foro nel lato posteriore della mia auto. Ci ho messo poco a capire cosa fosse e non ho atteso un secondo a chiamare i carabinieri e a consegnare loro l’auto per tutti i rilievi del caso». L’Arma ha concluso i rilievi in serata e ora sta indagando. Già ieri i carabinieri di Chiari avevano recuperato anche il bossolo e inviato il tutto ai laboratori per gli accertamenti balistici. Per Bulgarini si tratta del secondo atto intimidatorio subito in pochi mesi. Lo scorso 11 maggio le telecamere della sua abitazione avevano ripreso il lancio di una bottiglia Molotov dentro il suo cortile da parte di un motociclista, la cui identità non è stata ancora ricostruita. Daniele Bulgarini ha da tempo intrapreso una battaglia per denunciare gli impatti ambientali di diverse attività presenti sul territorio clarense, è insomma uno che ci mette la faccia. «Non mi tiro indietro - ha detto -: queste minacce dimostrano che ci sono troppe cose che non tornano e sarà la giustizia a dire da dove vengano. Io sono certo di essere su una strada che scotta».

M.MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1