CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

24.01.2018

Teatro e dibattiti per la shoah

Marino RuzzenentiFrancesca Parmigiani
Marino RuzzenentiFrancesca Parmigiani

Nella ricorrenza del «Giorno della Memoria» l’Anpi e il Circolo dei lavoratori di Iseo organizzano nella sede del Circolo, in vicolo Pergola 9, da domani a domenica, quattro serate di approfondimento e riflessione dal titolo «La memoria non è un giorno». Domani, alle 21, sarà proiettato, presenti gli autori Marco Cremonini e Michele Barcaro, il docu-film «Direzioni diverse», che racconta il diverso modo di porsi di due generazioni, quella che ha vissuto il clima del ’74 e quella odierna, di fronte al ricordo della strage di Piazza Loggia, a Brescia. Venerdì, alle 21,30, la compagnia teatrale «I rimbalzi» metterà in scena «Diagonale-La guerra è finita, andate in pace», un atto unico ispirato alla Resistenza; testo e regia sono di Giuseppe Raspanti. Sabato, alle 21, Francesca Parmigiani, consigliere comunale di Brescia e Marino Ruzzenenti, storico, ricercatore e collaboratore della Fondazione Micheletti, animeranno il dibattito su «Le leggi razziali in Italia» e le pulsioni all’intolleranza e all’odio che investono oggi la società. Domenica, alle 21,30, sarà proposta la pièce «Quando il sommacco diventa rosso», di e con Valentina Soster, voce narrante e chitarra classica, e Cristian Negrini, voce e chitarra acustica. I testi sono tratti dal libro «Quando il sommacco diventa rosso», di Flavia Giusti, e han preso la forma di un epistolario che intercorre tra due giovani donne, l’una degli anni ’20 e l’altra del 2000. L’invito è a ragionare sul Giorno del Ricordo ripercorrendo senza strumentalizzazioni politiche ma basandosi su precisi dati storici ciò che accadde in Istria nel 1900, il fascismo, le foibe e l’esodo forzato degli istriani. • G.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1