CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.03.2018

Le immagini da sfogliare aiutano i disabili a leggere

Una raccolta di In-book
Una raccolta di In-book

Appuntamento in biblioteca a Palazzolo il 17 marzo per un incontro con gli In-book, libri pensati per superare diverse disabilità di chi si accosta alla lettura dei libri. Nati dall’esperienza sul campo con bambini che presentavano difficoltà a decifrare il testo stampato, questi «libri» puntano sulle immagini per favorire il non facile percorso di associare lettere a suoni, costruendo le parole che compongono la lettura. Gli In-book sono così libri costruiti su misura che rimandano la decifrazione della parola all’immagine che la accompagna. La biblioteca palazzolese nata oltre cinquant’anni fa con la donazione del fondo Lanfranchi, porterà sui suoi scaffali libri diversi, con un percorso che richiama la storia della scrittura nata da disegni che diventarono lettere e che nei secoli successivi persero quel rapporto. Gli In-book possono rivelarsi fondamentali per superare problemi e disturbi di linguaggio. Leggerli impegna adulto e bambino: si parte con l’adulto che legge indicando i simboli al bambino che ascolta e gradualmente lo imita fino ad acquisire la corrispondenza tra parola udita, simbolo e parola scritta conquistando la sua autonomia. A Palazzolo dove le prime esperienze sono nate nella scuola materna, portare gli In-book in biblioteca con l’opportunità a chi lo desidera di conoscere come usarli è la premessa per un progetto-laboratorio aperto a genitori e adulti per l’acquisizione di questi libri, che hanno un’offerta limitata da parte delle case editrici, per arricchire la Biblioteca, favorendo la crescita di lettori. •

G.C.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1