Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
sabato, 21 aprile 2018

La «Casa delle Associazioni» aspetta i suoi nuovi inquilini

L’ingresso della sede della «Casa delle Associazioni» di Ospitaletto (BATCH)

La Casa delle Associazioni di Ospitaletto cerca «inquilini»: i gruppi di volontariato possono trovare nel nuovo Polo sociale di via Martiri della Libertà uno spazio dove svolgere con la massima efficienza le loro attività. IL BANDO di assegnazione dei locali è stato aperto dall’Amministrazione comunale il 29 dicembre e c'è tempo fino al 22 gennaio per presentare le domande. L’assegnazione - a titolo gratuito - è rivolta alle associazioni costituite almeno da due anni. Indispensabile che nello statuto risulti uno scopo sociale attinente al volontariato, alla salute, alla cultura o alla promozione dello sport, amatoriale o agonistico. Il comodato gratuito avrà la durata «sperimentale» di un anno, eventualmente rinnovabile. La sala riunioni sarà fruibile attraverso un calendario che ne regolerà l'uso. La Casa delle Associazioni, frutto di un’intesa con la parrocchia, è stata realizzata nella porzione di fabbricato dell’ex oratorio. La superficie a disposizione delle associazioni è di 1.300 metri quadrati complessivi, oltre al cortile esterno di 900 metri quadrati. Per l’operazione, il Comune ha stanziato 600 mila euro. L’accordo prevede che la parrocchia utilizzi questi fondi per il restauro conservativo della chiesa di San Rocco. «Con l’acquisizione della Casa delle Associazioni si dà finalmente vita a un grande polo sociale a due passi dalla piazza - spiega il sindaco Giovanni Battista Sarnico -. La struttura esalterà le ricadute positive dei servizi svolti dai gruppi di volontariato in favore dei cittadini. Si tratta di una novità assoluta per il paese. Ci attendiamo grandi risultati, a conferma che questo punto del programma amministrativo, ora raggiunto, è fondamentale per sostenere le attività del terzo settore a Ospitaletto, che da sempre può contare su cento realtà associative e di volontariato del territorio. Ora il Polo Sociale è pronto ad accogliere tutti i gruppi, e può finalmente diventare la casa di tutti». L’istanza di partecipazione al bando per l’assegnazione dei locali dovrà essere presentata via Pec a comune.ospitaletto@legalmail.it oppure a mano all’Ufficio Segreteria del Comune. • C.REB.