Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
mercoledì, 18 luglio 2018

I nomadi se ne vanno
Dopo l’ordinanza
scatta lo sgombero

L’area di via Vanzaghetto, sgombra da roulotte e casette dei Rom (BATCH)

È stato sgomberato il campo nomadi abusivo di via Vanzeghetto, a Palazzolo, dove si erano installate tre famiglie Rom con cinque roulotte e una casetta prefabbricata.

La loro presenza, in campagna elettorale, era stata oggetto di una polemica fra Stefano Raccagni, candidato di Lega e centrodestra, e il sindaco Gabriele Zanni, che aveva firmato un’ordinanza di sgombero entro un termine di 90 giorni, che doveva scadere esattamente oggi.

Ieri proprio il sindaco ha annunciato che le tre famiglie hanno sgomberato, ripristinando il campo come disponeva la sua ordinanza di giugno, che denunciava per abuso edilizio il proprietario.

Il sindaco si è poi sfogato per le polemiche politiche delle scorse settimane, stigmatizzando «i continui insulti, le ripetute illazioni, i commenti di chi non aspetta altro che si verifichino dei problemi per postare foto su Facebook». G.C.C.