CHIUDI
CHIUDI

23.12.2018

La Lega si spacca in due: in tre lasciano il gruppo prima del voto di bilancio

Il Consiglio comunale di Palazzolo: cambia la «geografia politica»
Il Consiglio comunale di Palazzolo: cambia la «geografia politica»

Martedì sera il Consiglio comunale di Palazzolo ha registrato la nascita del «Gruppo indipendente» costituito da Attilio Bertoli, Daniele Mariani e Mario Menassi, che hanno comunicato di separarsi dal gruppo della Lega di Stefano Raccagni, prima di approvare bilancio preventivo e piano delle opere pubbliche. Quando Matteo Gatto, presidente del Consiglio, ha riferito la decisione dei tre consiglieri di separarsi dal gruppo del Carroccio, Stefano Raccagni e Simona dall’Orto si sono trasferiti di fianco a Alessandro Mingardi el Mos. POI IL BILANCIO. Non c’è praticamente stato dibattito su aliquote di Imu, Tasi, Tari e addizionale Irpef, che restano invariate. Diego Chiari, assessore al bilancio, ha chiarito: «Pur con un’ulteriore riduzione dei trasferimenti dallo Stato, paria 1,1 milioni di euro se la finanziaria non li taglia ancora, e una previsione di 400 mila euro di entrate da oneri, lasceremo invariate le aliquote, per realizzare i progetti senza mettere le mani in tasca ai cittadini». Ricordando che nel 2020 partirà la procedura per realizzare il nuovo centro anziani, con 12 milioni di euro l’investimento maggiore tra quelli previsti, Chiari ha dichiarato: «Realizzeremo il programma trovando fondi con il recupero di evasione ed elusione fiscale, abbiamo già recuperato 1 milione da accertamenti Imu, e 130 mila da Tasi, ma anche partecipando a bandi di contributo pubblici per opere e progetti». DUNQUE nessun aumento delle tasse locali, pur inferiori alla media e al limite autorizzato: si punterà su efficienza e contrasto all’evasione: «All’inizio del primo mandato - ha affermato l’assessore - c’era un debito di 19 milioni di euro: l’abbiamo portato a 9,6 a inizio 2018 e lo porteremo a 8,6 i all’inizio 2019, risparmiando interessi passivi. Abbiamo risparmiato 100 mila euro l’anno con interventi sugli edifici comunali, ne abbiamo risparmiati altrettanti con innovazioni come il “car pooling“ e senza aumentare il debito proseguiremo il recupero del Castello e della Rosta». Stefano Raccagni, della Lega, ha criticato le entrate da sanzioni, un milione di euro, frutto del controllo sull’assicurazione dei veicoli, sostenendo che fosse più importante impiegare la Polizia locale per la sicurezza».

G.C.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1