CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.01.2018

La Memoria farà scuola Leggi razziali e Shoah raccontano il Novecento

Foto di gruppo per i docenti coordinatori del progetto
Foto di gruppo per i docenti coordinatori del progetto

Il «Giorno della Memoria» 2018, organizzato a Palazzolo dall’amministrazione comunale, con tutte le scuole, dalle materne alle superiori, L’Anoi e diverse altre associazioni, metterà al centro della riflessione le leggi razziali approvate nel 1938 dal governo fascista di Mussolini e di Vittorio Emanuele III, nell’anniversario della liberazione di Auschwitz. Una trentina le iniziative associate all’inaugurazione del parco Primo Levi, il 27 gennaio alle 15,30, «L’obiettivo - ha spiegato il vicesindaco Gianmarco Cossandi - è la condivisione della memoria a partire dai più giovani. Per questo si è creato un progetto in collaborazione con istituti scolastici e associazioni». IL CICLO di eventi, mostre, laboratori e riflessioni sugli 80 anni delle leggi razziali, si è aperto il 15 gennaio in biblioteca con la mostra, aperta fino al 3 febbraio, «A lezione di razzismo. Scuola e libri durante la persecuzione antisemita» della Fondazione Ambron Castiglioni di Firenze, con un laboratorio didattico «Ideologia e immagini del razzismo fascista» per terze medie e superiori in programma domenica 28 gennaio alle 17. Al Cinema teatro Aurora, giovedì 25 alle 20,45 il film «Woman in gold» (2015) racconta la storia di Maria Altmann, ebrea austriaca sopravvissuta ai lager. Venerdì 26 al Teatro Sociale va in scena, per gli alunni delle elementari «Granelli di sabbia» della Compagnia Teatro del Sole ispirato ai romanzi di Uri Orlev. SABATO 27 alle 10 all’Iis Marzoli apre la mostra fotografica «La banalità del male» e dopo l’inaugurazione del parco, alle 17 in Biblioteca, l’incontro zDai campi sportivi ai campi di sterminio» documenta e presenta gli effetti poco noti delle leggi razziali sul calcio nazionale, che impose all’Internazionale di chiamarsi Ambrosiana. Seguiranno alle 18 al Monumento della Resistenza i dieci suoni di sirena per ricordare i deportati. Martedì 30 gennaio alle 10, all’Iis Marzoli, il professor Michele Sarfatti, autore del libro «Le leggi antiebraiche spiegate agli italiani di oggi» illustrerà gli effetti delle leggi razziali che a 80 anni di distanza si fanno ancora sentire. G.C.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1