CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.08.2017

Riaperta via Matteotti Ma il cantiere avanza

In centro a Palazzolo avanza il rifacimento del fondo in porfido
In centro a Palazzolo avanza il rifacimento del fondo in porfido

Con l’avvio dei lavori per sistemare la pavimentazione in porfido tra piazza Roma e l’incrocio di via XX settembre con via Molini, a Palazzolo è stata riaperta via Matteotti, una delle strade più importanti del centro.

L’amministrazione comunale, sfruttando il periodo di Ferragosto e la temporanea chiusura per restauri di Santa Maria Assunta, ha dato il via lunedì ai lavori per sistemare la pavimentazione del centro storico. L’intervento che completa la riqualificazione di piazza Roma e via Carvasaglio, è iniziato con la sistemazione di piazza Zamara e di un pezzo di via XX Settembre. Il progetto prevede il «rappezzo» dei buchi, utilizzando gli stessi blocchetti smossi o usciti dalla sede per il transito dei veicoli tra piazza Roma e l’incrocio con via Torre del popolo.

L’UFFICIO TECNICO, comunicando il calendario dei lavori delle tre settimane, ha precisato che il blocco totale della circolazione sarà necessario solo quattro giorni. Fino a domani, tra piazza Zamara e la strettoia dove inizia via XX settembre, gli operai al lavoro chiuderanno mezza corsia per volta. La strada sarà completamente chiusa invece dal 7 all’11 agosto, per consentire il recupero dei blocchetti e la loro ricollocazione, dall’inizio della strettoia di via XX Settembre all’incrocio con via dei Mulini.

Per questi giorni il traffico, per aggirare il cantiere, sarà deviato sul Lungo Oglio Cesare Battisti, utilizzando a valle il ponte romano a monte il nuovo ponte. Nell’ultima settimana, dal 14 al 18 agosto, il cantiere si sposterà nell’area del piazzale tra farmacia Luosi e agenzia Ubi, e l’incrocio via Carvasaglio via Bissolotti, i cui residenti potranno percorrerla nei due sensi.

«Abbiamo riaperto via Matteotti - ha spiegato l’assessore Giulio Cotelli - asfaltando la corsia dove sono state sostituite le condotte di acqua, fognature, acqua luce, e gas. A ottobre valutando l’assestamento decideremo quando procedere all’ultima fase, recuperando il porfido per i marciapiedi, ma utilizzando l’asfalto, più pratico, per la strada su cui transitano anche le corriere». G.C.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1