CHIUDI
CHIUDI

19.01.2019

Sfugge all’«Alt» e va a schiantarsi Adesso è in carcere

Sono intervenuti  i carabinieri
Sono intervenuti i carabinieri

Ha tentato la fuga forse perché si rendeva conto che non avrebbe dovuto mettersi al volante nel suo stato di alterazione psico-fisica. Ma scappando dai carabinieri ha finito solo per aggravare la sua posizione, anche dal momento che era già pregiudicato. È FINITO IN CARCERE il 38 enne palazzolese che nella notte tra mercoledì e giovedì si è schiantato, al termine di una rocambolesca fuga, contro un’auto che stava percorrendo viale Europa a Palazzolo. Era già buio quando il 38 enne vedendo il posto di blocco della pattuglia dei carabinieri di Erbusco ha schiacciato sull’acceleratore tentando di seminarli. La fuga, seguita dall’impianto di videoregistrazione, è proseguita per chilometri, ma quando ai carabinieri di Erbusco si sono aggiunti i colleghi del Radiomobile per il pregiudicato si sono ridotte le chance e dopo aver percorso chilometri in Franciacorta ha tentato di seminarli infilandosi nel traffico di viale Europa. Sulla principale arteria che aggira Palazzolo affiancata da centri commerciali è bastata un’auto a fermarlo. Lo spericolato automobilista l’ha centrata, per fortuna senza serie conseguenze per conducente e passeggero. I carabinieri lo hanno ammanettato, accertando che era in condizioni psicofisiche alterate. Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, l’automobilista è stato processato per direttissima a Brescia e il giudice, prendendo atto dei suoi precedenti, ha convalidato l’arresto disponendo che attenda in carcere la celebrazione del processo. •

G.C.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1