CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

27.07.2017

Sul referendum lombardo
il Comune tiene le distanze

Il sindaco Gabriele Zanni
Il sindaco Gabriele Zanni

È durata poco meno di due ore la seduta del Consiglio comunale di Palazzolo, che ha approvato l’assestamento di bilancio con il voto contrario dei quattro consiglieri della Lega e l’astensione di Alessandro Mingardi del Mos.

In apertura Stefano Raccagni, capogruppo della Lega, ha chiesto un commento sugli scontri tra ultras, fuori dallo stadio, prima della partita Brescia-Cagliari. Il sindaco ha riferito che i carabinieri sono intervenuti ripristinando l’ordine, e che sono in corso ulteriori indagini.

La mozione sull’accordo di libero scambio tra Ue e Canada, il Ceta, è stata approvata all’unanimità. MA la mozione presentata da Attilio Bertoli della Lega, che chiedeva all’amministrazione di promuovere l’informazione sul referendum regionale, è stata invece respinta dai tre gruppi di maggioranza e dal sindaco. Giovanni Barbò, di «Continuiamo insieme», annunciando il voto contro ha attaccato: «Maroni non ha mantenuto la promessa, di mantenere in Lombardia il 75% delle tasse pagate dai lombardi. Il referendum serve solo a far propaganda al governatore facendo dimenticare le promesse non mantenute». Ma Raccagni ha replicato: «Il referendum consente di fare esprimere il popoloe l’amministrazione deve impegnarsi per informare e far partecipare». Ma Zanni ha ricordato che l’amministrazione non si era mossa per il referendum costituzionale e non può muoversi per proporre di tenere le risorse sul territorio, «obiettivo condiviso da tutti - ha detto - senza che la regione abbia avanzato un progetto sui modi per raggiungerlo». G.C.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1