Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
martedì, 24 ottobre 2017

Blitz sopra il tetto che «scotta»:
sotto le tegole spunta la droga

Un blitz che è arrivato davvero in alto. Fino al tetto. E grazie al quale è stato possibile sequestrare cocaina e hashish. L’hanno eseguito i carabinieri del Nucleo operativo Radiomobile della compagnia di Chiari e nei guai sono finiti due fratelli marocchini di 42 e 29 anni. Sono stati arrestati e ieri mattina sono finiti davanti al giudice, nelle direttissime.

L’IRRUZIONE, nell’abitazione di Rovato è scattata intorno alle 15 di due giorni fa. Un blitz in cui è stato impegnato anche «Grom», un labrador antidroga del Nucleo Cinofili di Orio al Serio. Sin dalle prime fasi dell’operazione è stato chiaro che approfondimenti sarebbero stati necessari e che la possibilità di un risultato positivo sarebbe stata alta.

Nella camera da letto dei due fratelli sono stati trovato oltre 27 mila euro, di cui i due non hanno saputo spiegare la provenienza. Altro denaro è stato trovato durante la perquisizione. Ma i primi riscontri importanti sono arrivati quando è stata perquisita la mansarda. Lì era stata ricavata una vera e propria postazione di fortuna. Sopra dei barili di vernici veniva tagliato lo stupefacente. E la droga è stata trovata sul tetto, era nascosta sotto le tegole.

In tutto 106 grammi di cocaina e 900 di hashish. Il «fumo» era suddiviso in panetti da un etto l’uno e tutto è stato posto sotto sequestro, mentre i due fratelli, uno con precedenti, sono stati arrestati. Ieri mattina si è tenuta l’udienza di convalida e il fratello maggiore si è assunto la responsabilità della detenzione dello stupefacente.

Nei suoi confronti sono stati disposti i domiciliari, mentre il fratello è stato scarcerato e dovrà sottostare ai provvedimenti già disposti nei suoi confronti per un episodio di spaccio. Il processo è stato aggiornato al 12 settembre.M.P.