Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
sabato, 15 dicembre 2018
Lodetto, tutto il furto minuto per minuto | Rovato

Lodetto,
tutto il furto
minuto per minuto

Non c'è stata nessuna «pausa pranzo» per una coppia di ladri, che intorno alle 12.30 di martedì ha messo a segno un furto a Lodetto di Rovato. I malviventi hanno preso di mira una villetta nella zona residenziale e nel giro di pochi minuti sono riusciti ad entrare nella proprietà privata. Con il volto parzialmente coperto e con dei giubbotti blu, i ladri sono stati ripresi sia dalle telecamere della videosorveglianza privata, le quali inquadrano una parte della strada, che da quelle sistemate nella casa derubata. Alla fine sono stati immortalati mentre uscivano, fuggendo con un vistoso bottino stretto al petto, tra fagotti pieni di oggetti e persino una luccicante coppa d’argento, un vero e proprio trofeo come «premio» per la loro criminale impresa.

NEL MODUS OPERANDI i ladri non sono stati particolarmente originali, a dire la verità. Le modalità, come hanno mostrato le immagini diffuse dai familiari e consegnate in un secondo momento ai carabinieri, sono simili a quelle di tanti altri furti che avvengono in abitazioni private. Ci si avvicina guardinghi, confidando nell’assenza dei padroni di casa, si forza un’entrata, si fa man bassa di oggetti di valore e poi si scappa veloci. In un primo momento si è avvicinato al portone d'ingresso un uomo, con un cappellino, il quale si è assicurato che dentro la villetta non ci fosse nessuno. Solo dopo qualche minuto è arrivata una Volkswagen Tiguan grigia, che si è fermata nelle vicinanze della villetta. Dall'automobile è sceso il complice e a quel punto i due ladri hanno forzato il portoncino della casa, aiutandosi con arnesi da lavoro, hanno indossato un paio di guanti per non lasciare impronte ed infine hanno fatto irruzione.

A QUEL PUNTO le telecamere posizionate nella stradina residenziale di Lodetto li hanno persi, ma è stata la videosorveglianza presente nella casa della donna derubata ad inquadrarli nuovamente appena entrati nell'abitazione. Con un violento calcio hanno sfondato una delle porte laterali e hanno portato via diversi oggetti di valore. Poi sono fuggiti a bordo della Tiguan. In sostanza, come hanno mostrato le telecamere, la coppia di malviventi ha rubato in prevalenza vasi d'argento da rivendere sul mercato nero. Le vittime del furto, nella mattinata di ieri, hanno sporto denuncia alla stazione dei carabinieri. A quanto pare, però, non si tratterebbe di un furto isolato. Sempre a Rovato, ma nella giornata di domenica, i ladri avevano fatto irruzione in un'altra abitazione di Lodetto portando via vari oggetti di pregio. Mentre nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Rovato, gli abitanti del posto hanno segnalato altri furti compiuti sempre da una coppia di ladri.