Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
martedì, 23 gennaio 2018

Sfregio dei vandali al laghetto del Paì «Ragazzotti stupidi»

Un pontile divelto: è solo una delle numerose «tracce» dei vandali (BATCH)

L’anno nuovo a Bornato non è cominciato bene sul versante dell’educazione ambientale: la delicata e preziosa zona attorno al Laghetto Paì è stata ancora una volta presa di mira alcuni vandali. Uno schiaffo anche al lavoro della Protezione civile, che adesso si sta prodigando per risistemare il tutto: «Cogliamo l’occasione - dicono i volontari - per fare gli auguri a quei ragazzotti nullafacenti che per passatempo si divertono a rompere panchine, distruggere i pontili, tagliare piante e lasciare in giro. Forse è ora di finirla». Una zona umida come il laghetto del Paì è patrimonio di tutti, danneggiarla è assurdo sotto ogni aspetto, civile e ambientale. Quest’area è un piccolo fiore all’occhiello, per Bornato e per la Costa in particolare, ma anche di tutto il Comune di Cazzago San Martino nel suo complesso. Non si deve dimenticare che questo laghetto è abitato da numerose specie animali, pesci, anfibi, uccelli, insetti, oltre a costituire un punto di riferimento per il tempo libero e per la qualità della vita degli umani. Ma non tutti lo capiscono. • F.SCO.