Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
giovedì, 26 aprile 2018

A spasso tra cime e fuoripista sotto l’egida delle guide alpine

La stagione dello scialpinismo sta entrando nel vivo (BATCH)

Lino Febbrari Dopo un dicembre avaro di neve naturale che in diverse occasioni ha costretto a variare all’ultimo minuto gli itinerari, grazie alle ultime, abbondanti nevicate le guide alpine Vallecamonica-Adamello possono tirare il fiato e proseguire senza difficoltà col nutrito cartellone di escursioni (semplici e più impegnative) che propongono per la stagione invernale agli amanti delle racchette da neve e dello scialpinismo; senza dimenticare le scalate su cascate di ghiaccio. LE USCITE sono numerosissime, e quindi impossibili da elencare tutte in poche righe di giornale, per cui ci limiteremo a citare quelle più interessanti e belle dal punto di vista paesaggistico. Per tutte le altre basterà informarsi scrivendo una e-mail a info@adamelloguidealpine.it, consultare il sito www.adamelloguidealpine.it o telefonare al numero 346 5788907. Partiamo con la facile caspolada prevista nella Valle delle Messi domani per proseguire con due appuntamenti sulle pareti ghiacciate (domenica 7 gennaio il corso in Val Paghera di Vezza d’Oglio e domenica 14 in Valsaviore). Proseguiamo con lo sci freeride (piste del Tonale sabato 20 gennaio), con un’altra esperienza su una cascata di ghiaccio (domenica 21 nella bergamasca Valbondione), e un’altra ancora stavolta sul Pisgana (il 28 gennaio). Il mese di febbraio parte con il freeride al Tonale (sabato 3), con una semplice passeggiata con le racchette da neve in Val Grande di Vezza (domenica 4), per proseguire con l’impegnativa scialpinistica in Val d’Ultimo (sabato 10 e domenica 11 febbraio). E poi ancora spazio alle pelli di foca con l’escursione in Val Racines (domenica 18) e la spettacolare e impegnativa Mere de Glace (24 e 25). Dopo il tradizionale Raduno del Mortirolo fissato quest’anno in calendario per domenica 4 marzo, l’otto marzo le Guide alpine si dedicheranno esclusivamente alle donne con la Casporosa. Marzo sarà un mese dedicato anche alla scialpinistica sulla Palla Bianca (10/11), alla caspolada in Val di Stol (18) e alla salita al Piz Buin (24-25). Il primo e il 2 aprile la Pasqua in Adamello (scialpinistica), mentre il fine settimana del 14 e 15 sarà dedicato al tour del Monte Rosa. Per finire l’escursione sicuramente più importante, impegnativa e coinvolgente della stagione: il tour di tre giorni (21-22 e 23 aprile) nella zona del Cervino. •