CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

27.12.2017

Camuno agli arresti per l’«erba» fatta in casa

Era già stato affidato ai servizi sociali in alternativa al carcere il 42enne camuno finito nuovamente nei guai (e in arresto) per traffico di stupefacenti. È stato fermato la vigilia di Natale a Borno, il paese di residenza, dai carabinieri della stazione di Artogne. I suoi problemi sono nati a causa della perquisizione di una stalla nella sua disponibilità all’interno della quale i militari hano scoperto 306 grammi di marijuana e un bilancino elettronico di precisione. Era solo l’inizio, perchè sollevando una botola del locale gli agenti hanno trovato un vano sottostante trasformato in una serra per la coltivazione della cannabis provvista di lampade alogene, ventilatori, impianto elettrico e di areazione, termometri e materiale isolante. Uno spazio perfettamente attrezzato ma in quel momento vuoto: nessuna coltivazione in atto. Dalla stalla si è poi passati all’abitazione, e la seconda perquisizione ha portato al ritrovamento di altri 8 grammi di marijuana, di 15 grammi di hashish, di un altro bilancino elettronico e di un esiguo quantitativo di olio di marijuana. Tutto sequestrato, così come l’area adibita a serra, e fermo convalidato con l’obbligo degli arresti domiciliari. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1