CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.04.2018

Con «La Gazza» la prosa non conosce più confini

È ormai un epilogo certo di ogni concorso letterario: il circolo culturale «La Gazza» di Borno ha preso l’abitudine di chiudere ogni evento con la pubblicazione di un libro per ipovedenti che arricchisce la «biblioteca diffusa» concepita da Distretto culturale e Sistema bibliotecario di Valcamonica. Stavolta l’opera si intitola «Altri mondi possibili», e raccoglie i migliori lavori arrivati al giudizio della giuria in occasione del decimo concorso letterario della scorsa estate. «Con questo libro il progetto de la biblioteca diffusa si amplia - commenta il presidente Fabio Scalvinii - continuando la strada che si prefigge di avvicinare alla lettura e al mondo della cultura le persone più disagiate, in primo luogo gli ipovedenti». Intanto il circolo è già in pista con l’undicesima edizione della gara per creativi della parola, che quest’anno si intitola «In viaggio con me». C’è già anche il logo della nuova edizione, realizzato dal grande artista Gigi «Sime» Simeoni, collaboratore della Sergio Bonelli editore. •

C.VEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1