CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.07.2018

Differenziata al top e nuovo «decalogo» per l’isola ecologica

La differenziata vola. Ma dopo l’introduzione un anno fa del nuovo sistema di raccolta, e con la percentuale arrivata a sfiorare ormai l’80%, per un paese pulito e a misura di ambiente servono nuove misure. Così la neo amministrazione ha scelto di dedicare a questo tema il suo primo intervento, convinta com’è che «il nostro ambiente - spiega il sindaco Matteo Rivadossi - è il nostro tesoro». Ai turisti, esposti più degli altri alla mancanza dei cassonetti per l’indifferenziata, tre semplici regole da seguire, mentre aumentano i giorni di apertura dell’isola ecologica. «Abbiamo chiesto e ottenuto da Vallecamonica Servizi l’aggiunta della domenica con apertura no stop dalle 15 alle 20, a partire dal 15 luglio. Questo ci dovrebbe aiutare a eliminare il triste fenomeno dell’abbandono dei rifiuti nei cestini pubblici o nelle aree del turismo mordi e fuggi». Ai turisti si chiede insomma di differenziare con i contenitori dedicati laddove possibile oppure di usufruire del centro di raccolta di via Bernina. Solo in via eccezionale è possibile utilizzare i cassonetti muniti di chiave posizionati in via Raseghe, in via Marconi, al Giovetto e a Croce di Salven. «Tutti insieme possiamo fare la differenza - prosegue il sindaco Rivadossi - Abbiamo scelto di ascoltare le esigenze di residenti e turisti e con queste novità stiamo andando incontro alle loro richieste. Però è vero che serve la collaborazione di tutti perché il sistema funzioni e io sono sicuro che non rimarremo delusi». L’apertura domenicale dell’isola ecologica è un servizio per turisti e residenti: «Ai primi chiediamo di usarla quando se ne vanno e nel caso non abbiano la possibilità di esporre i contenitori della differenziata, ai secondi di approfittare di questa ulteriore apertura per smaltire rifiuti ingombranti o speciali». Con la domenica passano così a quattro i giorni di apertura del centro di via Bernina: martedì dalle 14 alle 17, giovedì e sabato dalle 8.30 alle 11.30 e appunto domenica dalle 15 alle 20. Un passo importante che arriva alla vigilia di una stagione estiva che si annuncia da grandi numeri. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

C.VEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1