Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
mercoledì, 18 luglio 2018

Stroncata da un malore
poco prima della visita

Stava aspettando il suo turno fuori dalla porta dell’ambulatorio della guardia medica turistica, ed era vicina a una panchina quando improvvisamente si è accasciata a terra. Una donna cremonese di 65 anni in vacanza a Borno è morta così ieri pomeriggio, mentre si trovava sotto i portici del palazzo comunale di piazza Giovanni Paolo II.

Alcuni passanti l’hanno vista prima aggrapparsi alla ringhiera che protegge il passaggio pedonale e poi cadere a terra. Un malore improvviso che non le ha lasciato scampo. Inutile l’immediato intervento del medico di guardia allertato dagli stessi passanti, e inutile anche il defibrillatore posto fuori dalla farmacia del paese e immediatamente azionato.

Sul posto è arrivato anhe il sindaco Vera Magnolini, ed è stato possibile solo constatare il decesso della donna; poi un carro funebre ha preso in consegna il corpo che è stato restituito ai familiari. Sulle cause della morte sembrano non esserci dubbi, anche grazie alla testimonianza dei passanti. C.VEN.