CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.09.2018

Art therapy, il «Celeri» è un caso da galleria

Ospiti della Rsa «Celeri» impegnati nel laboratorio di art therapy
Ospiti della Rsa «Celeri» impegnati nel laboratorio di art therapy

Sta conoscendo un consenso crescente anche a Breno l’arte terapia applicata alla qualità della vita degli anziani ospiti delle case di riposo. Succede grazie all’operatrice Rachele Poli, che ha saputo trascinare molte persone residenti nella Fondazione Ente Celeri. Gli anziani hanno lavorato per mesi realizzando oggetti che finiranno in vetrina questo pomeriggio nella vera e propria «galleria» della Rsa brenese. OPERE realizzate seguendo i consigli di Rachele Poli, che dopo aver frequentato la celebre Accademia di Belle arti di Brera ha deciso di avvicinarsi ai corsi di art therapy: una pratica che ricerca il benessere degli anziani e che a conti fatti aiuta la riduzione della tendenza alla depressione e alla perdita di memoria, e permette di innalzare autostima e il livello di interesse per la vita. Il percorso brenese è stato avviato lo scorso aprile con un tirocinio, e ha visto l’esperta proporre agli stagisti l’utilizzo di diversi materiali per le loro creazioni artistiche. In particolare ha avviato con loro la sperimentazione di tempere e di colori acrilici, che l’insegnante ritiene di facile gestione anche da parte di persone affette da malattie neurodegenerative. «HO CERCATO di facilitare uno stato di calma e di benessere attraverso la creazione di mandala (un simbolo spirituale che rappresenta il cosmo realizzato con intrecci di filo), proponendo della lana e un piccolo telaio di cartone come materiali d’uso - spiega l’insegnante -; a fine lavoro abbiamo fissato tutti gli elaborati su una stoffa creando così un quadro tessile, ovvero il contenitore della loro esperienza». Un laboratorio dagli esiti più che positivi che è stato assecondato e sostenuto dal presidente della Fondazione, Walter Sala, e da Aurora Furloni, responsabile dei servizi alla persona, e che ha visto all’opera anche l’educatrice Valeria Savoldelli, impegnata ad affiancare Rachele Poli nella sua iniziativa dedicata alla qualità della vita della terza età. •

L.RAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1