Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
giovedì, 19 luglio 2018

«Classica» incanta Breno
con i cimeli in grigio-verde

Un sidecar militare dell’ultimo conflitto in mostra a Breno (BATCH)

Da sempre è una delle manifestazioni di punta del Maggio brenese, capace di fondere la riscoperta (o la scoperta per chi viene da fuori) di alcuni scorci preziosi e poco frequentati del tessuto urbanistico brenese con lo spettacolo offerto dai motori d’epoca.

È «Classica, la manifestazione non solo motoristica promossa tradizionalmente del «Nostalgia club», che terrà banco anche oggi celebrando in questo caso i sessant’anni dell’arrivo sul mercato della mitica Fiat 500. Ma le mostre statiche dedicate all’utilitaria più famosa del mondo si affianca una novità: la presenza di alcuni veicoli originali della Seconda guerra mondiale provenienti dal Museo delle forze armate di Montecchio Maggiore (Vicenza), gestito dall’associazione Cultori della storia delle forze armate.

Grazie all’intervento del brenese Vittorio Montiglio, il vicepresidente dell’associazione, Giancarlo Cosaro, e suo figlio Flavio hanno messo a disposizione del Nostalgia club alcuni fra i pezzi pregiati della raccolta che sono esposti in queste ore nei giardini di villa Montiglio. L.RAN.