CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.12.2017

La Valgrigna dei boscaioli Un racconto per immagini

Come se fosse un piccolo Canada, nel passato in Valcamonica si poteva assistere al passaggio delle «bine»: le zattere di legno sulla quali, solcando l’Oglio, si trasportavano i tronchi di legno dalla Valgrigna alla Bassa bresciana. Giacomo Scalvini, poeta, drammaturgo e regista teatrale di Bienno, scavando nelle carte del tempo ha scoperto per esempio che «...legname di valore per secoli ha viaggiato dalla nostra Valgrigna alla bassa. Un documento del 1295, parla di un invio al vescovo di Brescia di quattro fascine di scandole per la copertura della sua residenza». Un traffico al quale contribuivano «binader», ma anche boscaioli, carrettieri, e maniscalchi, e Giacomo Scalvini ha raccontato queste storie e questi mestieri che hanno caratterizzato la sua valle traducendole in immagini. Si chiama «La zattera di legno, la bina», il mediometraggio che proprio Scalvini presenterà questa sera, alle 20,45, nella cornice del Teatro delle Ali di Breno. L’iniziativa è stata sostenuta dalla Pro loco e dal Comune di Esine, e la presidente dell’associazione, Anna Rinetti, ricorda che il filmato ha il pregio di «valorizzare la bellezza del territorio e l’operosità della gente che vi risiede». • L.RAN.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1