CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.09.2018

Militari ad alta fedeltà Breno saluta De Mola

La consegna del riconoscimento al luogotenente Giovanni De Mola
La consegna del riconoscimento al luogotenente Giovanni De Mola

Ventotto anni di servizio nella Compagnia di Breno: è quasi l’intera carriera del luogotenente dei carabinieri Giovanni De Mola, che lascia Breno e la Valcamonica con un rimpianto pari sicuramente al rammarico di tantissime persone che l’hanno stimato e hanno apprezzato il suo lavoro. Proprio la stima per il militare 57enne d’origine pugliese che lascia Breno per andare ad assumere il comando della stazione di Bellusco, nel Milanese, ha spinto l’amministrazione comunale di attribuirgli la cittadinanza onoraria. Ieri mattina, in un’aula consiliare piena di gente il sindaco Sandro Farisoglio ha consegnato il riconoscimento a un emozionato De Mola. LA MOTIVAZIONE è stata letta dal primo cittadino che aveva di fronte e a fianco il nuovo comandante della Compagnia, Filiberto Rosano, diversi comandanti di stazione, carabinieri in congedo, un buon numero di sindaci, i rappresentanti delle istituzioni e soprattutto tante persone comuni. «In questo lungo periodo la cittadinanza ha saputo apprezzare le sue competenze e i suoi valori umani - recita la motivazione - avendo lui stesso conosciuto da subito la nostra realtà. Importanti sono state le sue collaborazioni con l’amministrazione comunale, gli enti comprensoriali e soprattutto con i servizi sociali». Il ringraziamento dell’ormai ex comandante di stazione (lo è stato ininterrottamente dal 1990) è stato stringato e commosso e De Mola ha salutato tutti i brenesi e non solo stringendo la mano al sindaco che li rappresenta. A sorpresa, in chiusura Roberto Bontempi, presidente di «Impronta camuna», l’associazione dei camuni a Brescia, gli ha consegnato l’attestato di socio onorario e una piccola pietra scolpita dell’Adamello. •

L.RAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1