CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.10.2017

Nostalgia club trova
un posto ai piani alti

Uno scorcio del Museo del Nostalgia club di Breno
Uno scorcio del Museo del Nostalgia club di Breno

È un riconoscimento di quelli che contano a portare in questi giorni il sorriso nel «Nostalgia club»: il sodalizio di fans dei veicoli d’epoca è ufficialmente affiliato al Il Registro Fiat Italiano, una prestigiosa associazione che raggruppa i proprietari, i collezionisti e gli appassionati delle auto costruite con lo storico marchio torinese.

Il «sì» pronunciato dall’Irfi ha ovviamente entusiasmato i membri del club brenese, e il presidente di lungo corso Mauro Canevali così commenta l’iscrizione: «Per noi è un grande onore entrare a far parte del Registro Fiat Italiano (possono aderire anche vetture e moto di altre case di produzione); un riconoscimento che certifica la nostra passione per le auto e le moto d’epoca».

«UN VERO marchio di fabbrica per il nostro club - continua - che da 25 anni si distingue per il suo impegno nel settore. Vedere legittimato questo impegno anche da un ente prestigioso è per noi motivo di grande orgoglio».

L’ammissione coincide appunto col 25esimo anno del club brenese che, costituito nel 1992 da un gruppo di amici appassionati, «ha promosso da subito la conoscenza, la conservazione e il restauro di moto e autoveicoli di particolare interesse, stabilendo rapporti sociali con altri enti e associazioni che hanno analoghi scopi sociali». L’impegno di Mauro Canevali e dei suoi collaboratori si è concretizzato anche nella realizzazione di un Museo che si estende su due piani per una superficie complessiva di mille metri quadri, e che oggi e domani sarà al centro degli eventi brenesi di «Del bene e del bello». Dalle 14 alle 23 odierne e dalle 14 alle 22 di domani sono previste visite alla raccolta (della durata di un’ora), e chi accederà al grande complesso, oltre ad ammirare le vetture e le due ruote da collezione potrà sfogliare i libri di una ampia biblioteca che raccoglie testi sul mondo delle gare e sulla storia dell’automobilismo (oltre 10 mila pezzi sugli scaffali). Senza dimenticare targhe, trofei, bandiere a scacchi, autoradio, pompe di carburante; testimonianze e accessori di un passato glorioso. L.RAN.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1