CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

09.02.2018

San Valentino regala cultura

Sarà Campogrande, il quartiere più a Nord di Breno, a offrire oggi una anticipazione della festa patronale di San Valentino: il grande evento che ieri mattina è stato presentato dal sindaco Sandro Farisoglio e dall’assessore al Turismo Lucia Botticchio alla presenza dei coordinatori di associazioni e istituzioni che collaborano a promuovere lo show; un cartellone di eventi in programma il 13 e il 14 febbraio. Non sarà solo e semplicemente la sagra delle bancarelle di via Mazzini (e delle strade vicine) ma sarà ancora un appuntamento ormai fisso con la letteratura, l’arte e la grande musica; senza dimenticare la consegna della borsa di studio dell’Avis alla memoria di Lucio Marchi e dei premi di merito agli studenti. QUELLA di martedì prossimo alle 17 nel Palazzo della Cultura sarà un’introduzione alla festa dedicata all’arte, alla storia locale e allo studio: nelle salette espositive si inaugurerà la mostra, aperta fino al 24 febbraio, di una quarantina di lavori realizzati dagli studenti dei licei artistici di Breno e Lovere, coordinati dal pittore brenese Carlo Alberto Gobbetti, e ci sarà pure la vernice di due libri d’autrici e temi locali. Martina Salvetti con «La storia del secolo 1900/2000 e la mia vita riassunta nei fatti, personaggi, invenzioni e spettacoli», e Raffaella Garlandi con «In punta di zoccoli». Il sindaco Farisoglio e la delegata all’Istruzione, Susanna Melotti, consegneranno poi i premi di merito del Comune agli studenti meritevoli, e subito dopo le sorelle Laura ed Elena Marchi riconosceranno con la borsa quinquennale che porta il nome del padre (conosciutissimo e amato direttore sanitario della sezione Avis) i meriti di uno studente universitario brenese iscritto fra il secondo e il sesto anno di Medicina. Dopo la passeggiata tra le bancarelle e la partecipazione alle funzioni nel santuario dedicato al patrono, il clou di San Valentino arriverà mercoledì prossimo dalle 20,30 nella suggestiva chiesa di Sant’Antonio. Luca Marchetti, docente di Musica da camera del Conservatorio di Darfo, ieri mattina ha presentato il concerto/spettacolo «Festino del Giovedì Grasso», che sarà proposto dall’ensemble strumentale «Luca Marenzio» (composto da studenti della scuola di Darfo) sotto la direzione del maestro Giovanni Duci. Infine la letteratura: sempre mercoledì è in calendario la premiazione del vincitore dell’ottava edizione del premio letterario San Valentino sul tema «L’amore è...la ricerca delle proprie radici», che vede come madrina Carla Boroni, docente e scrittrice d’origini camune, e che ha visto la presentazione di ben 250 racconti brevi. • L.RAN.

L.RAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1