CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.01.2018

Vetrine spente in via Mazzini Risorse pubbliche per ripartire

Breno: uno scorcio della centralissima via Mazzini
Breno: uno scorcio della centralissima via Mazzini

Luciano Ranzanici In un tempo non troppo lontano su questo salotto del commercio non solo brenese si affacciavano una quarantina di vetrine. Oggi sono ridotte alla metà, e alla luce di questa desertificazione, il sindaco Sandro Farisoglio e l’assessore al Commercio Simone Bettoni hanno deciso di lanciare un salvagente ai commercianti di una via Mazzini costellata di cartelli con gli annunci «Vendesi» o «Affittasi» presenti lungo la strada che attraversa verticalmente la cittadina. La risposta del «pubblico» alla crisi è un bando mirato alla riqualificazione di negozi e laboratori che oggi mette a disposizione 240 mila euro: un plafond che potrebbe aumentare a fronte di richieste significative. «Si tratta di un progetto sperimentale di valorizzazione commerciale e di gestione condivisa - lo definisce il primo cittadino - che ha l’obiettivo di migliorare l’accoglienza e l’attrattività dell’offerta attraverso azioni e interventi diretti a valorizzare le potenzialità del nucleo storico, favorendo l’avvio di nuove attività d’impresa commerciali e artigianali». IN TERMINI concreti, da lunedì 15 i titolari di attività hanno l’opportunità (fino al 31 maggio) di essere ammessi ai benefici di un bando che prevede contributi per «la riqualificazione degli immobili commerciali fronte strada di via Mazzini». I negozianti potranno ottenere, a seconda del tipo d’intervento da effettuare (vetrine, compresi serramenti e porte d’ingresso e illuminazione, rifacimento facciate, insegne, abbattimento delle barriere architettoniche, pavimentazioni e verniciature interne, impianti elettrici e idraulici e spese tecniche) un finanziamento pari al 50% delle spese che dovranno affrontare, e per un importo massimo di 30 mila euro. «L’obiettivo è incentivare la ristrutturazione e la riqualificazione dei locali commerciali - continua il sindaco - per migliorare l’attrattività media di via Mazzini, ma anche di sostenere l’insediamento di nuove attività d’impresa potenziando comunque le imprese già esistenti». Recentemente, non pochi esercenti di Breno hanno manifestato preoccupazione per il trasferimento del supermercato Iperal da piazza Vittoria a via Leonardo da Vinci, all’estremo Nord del paese, e per il vuoto in arrivo nella stessa piazza; ma è anche vero che la cattiva situazione del commercio locale è abbastanza datata. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1