CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.02.2018

Arrivano le giostre, piazza Aldo Moro si scansa

Una delle aiuole sbancate
Una delle aiuole sbancate

È stata inaugurata solo il 23 settembre, ma l’area verde è già parzialmente da rifare. Piazza Aldo Moro ha fatto letteralmente spazio alle giostre: non solo ha liberato i parcheggi, spostato temporaneamente il mercato nella zona delle piscine e modificato la viabilità in occasione di San Faustino, ma ha sbancato parte delle aiuole appena messe in posa per consentire agli autoscontri, nell'ambito dei lavori di rifacimento della piazza, di stazionare in sicurezza nel luogo assegnato. Alcuni cittadini non hanno mancato però di indignarsi e la polemica è corsa veloce su Facebook, ma gli accordi tra giostrai e Comune sono chiari: non appena la festa (che dura quasi un mese) sarà finita, corre l'obbligo del ripristino per i titolari del parco di divertimento itinerante. «QUANDO abbiamo fatto i lavori - spiega l'assessore al commercio Osvaldo Benedetti - sapevamo che le giostre avrebbero potuto non rientrare nei loro storici posti, per questo è stato fatto un progetto specifico». Ma tra la planimetria sulla carta e la realtà scorrono sempre dei centimetri fondamentali. Così, consci che le aiuole avrebbero potuto subire modifiche, i tecnici comunali hanno assistito alla messa in posa di mezzi e palchi autorizzando il movimento di terra, sia nella piazza del mercato che nella vicina piazza Abbeveratore, dove è stato abbassato il terreno non asfaltato «Quando le giostre se ne andranno - chiude Benedetti - la terra sarà sistemata al livello giusto, quello adatto a ospitare i giochi nelle loro postazioni, così da non dover tornare sull'argomento il prossimo anno». Insomma, un invito alla cittadinanza a non preoccuparsi di quanto accaduto: era stato tutto previsto e tutto tornerà com'era entro la fine di febbraio. • C.VEN. © RIPRODUZIONE RISERVATA

C.VEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1