CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

09.01.2018

L’anno è iniziato con la fortuna La Lotteria Italia regala un bis

L’interno della ricevitoria del centro commerciale AdamelloIl cartello che annuncia    la vincita alla lotteria nazionale
L’interno della ricevitoria del centro commerciale AdamelloIl cartello che annuncia la vincita alla lotteria nazionale

Claudia Venturelli Sicuramente i prescelti dal caso non potranno mettere in piedi una festa paragonabile a quella di Agnani, il paese in provincia di Frosinone dove la dea bendata ha portato il biglietto da cinque milioni di euro, ma anche Darfo, in questa edizione della «Lotteria Italia», può dire la sua a proposito di vincite. Niente di clamoroso, ma è sicuramente curioso il fatto che nella stessa cittadina siano stati acquistati due biglietti di terza fascia che hanno regalato in entrambi i casi ventimila euro a chi li aveva comprati. I tagliandi preziosi sono stati staccati in due diverse ricevitorie della «capitale» camuna, uno all’interno de «Il tabaccaio» del centro commerciale Adamello, punto di riferimento per molti nel via vai quotidiano del supermercato più grande della valle; l’altro nella storica edicola «Art & idee» di via Manifattura, a Boario. Informazioni o indiscrezioni sui presunti possessori? «Ancora nessuno si è fatto vivo - ha risposto Ottaviano Apollonio, titolare della rivendita del centro commerciale -, ma del resto qui ogni giorno passa così tanta gente che sarebbe difficile ricondurre a una persona il biglietto fortunato». QUESTO in effetti è quasi un autogrill e lo dimostrano i numeri: questa ricevitoria, dove la fortuna è passata, sempre il 6 gennaio, anche facendo acquistare un «gratta e vinci» della serie «In viaggio per l’Italia» che in questo caso ha fruttato 500 euro, di biglietti della lotteria nazionale ne ha staccati circa 1.150. Numeri che la dicono lunga sulla voglia di tentare la sorte di camuni e non. «Certo 20mila euro non cambiano la vita - continua il signor Ottaviano -, ma vuoi mettere? Aiutano, fanno sempre comodo e a inizio anno sono la certezza per un ottimo inizio». In ricevitoria è rimasta solo la matrice di «N 106521», il numero che identifica il biglietto fortunato, e il titolare se lo passa tra le mani come a voler chiamare altra buona sorte, per la sua tabaccheria e per la Vallecamonica intera. «Non è la prima volta che registriamo un colpo, anche importante, ma è la prima volta che la Lotteria Italia fa tappa qui. Sarà un buon segno?». Di certo è un sorriso assicurato non solo per chi, magari solo di passaggio in queste feste in valle, incasserà (entro sei mesi dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, dice il regolamento) la vincita, ma anche per la cittadina che con «G 032392» staccato da «Art & idee» di Boario ha fatto un bel bis di inizio 2018. Dei centocinquanta incassi da 20mila euro distribuiti dalla terza fascia, solo questi due sono finiti nel Bresciano ed è curioso siano capitati entrambi a Darfo Boario. Due anche i premi dello stesso valore nella vicina provincia di Bergamo. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1