CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.12.2017

Papa Wojtyla e la Valle: il racconto di Lino Zani

Recentemente insignito del titolo di «ambasciatore delle montagne», il camuno Lino Zani, amico personalissimo di Papa Wojtyla, incontra gli amanti delle terre alte domani sera a Darfo Boario. L’occasione la offre, ancora una volta, il suo libro «Era santo, era uomo: il volto privato di Papa Wojtyla», scritto dallo stesso Zani per ripercorrere i momenti trascorsi con San Giovanni Paolo II in Adamello. Lino Zani, guida alpina nato a Temù, ha fatto il suo incontro speciale al rifugio Lobbia Alta quando il Papa vi soggiornò nel 1984 insieme a Sandro Pertini. Fu lui ad accompagnarlo su quelle nevi candide, ad avvicinarlo alle sue montagne. Un’amicizia nata e mai finita, «anche l’ultima volta che l’ho visto - ha raccontato Zani - mi ha stretto le mani e mi ha chiesto dell’Adamello». Così mentre la guida alpina riceve dalla Fao il delicato compito di trasmettere l’amore per le montagne, il Santo Padre torna idealmente in Vallecamonica, con la voce di Lino Zani nell’aula magna dell’istituto Ungaretti dalle 20.30. • C.VEN.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1