CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.02.2018

Tre serate per aprire una finestra sul mondo

Farà presto tappa anche a Darfo l’anteprima (ormai non più tanto tale) dell’edizione 2018 di «Fabula mundi», il corso di geopolitica arrivato all’ottava edizione e organizzato dall’Acli provinciale di Brescia in collaborazione con la onlus Ipsia Brescia. Proporrà ancora una volta un viaggio nell’attualità, dentro i rapporti internazionali sempre più fragili e delicati. Tre gli appuntamenti fissati per la Valcamonica organizzati in collaborazione con il circolo Acli di Darfo Boario e con la partecipazione di Azione cattolica, Caritas, circolo culturale Ghislandi, Cisl Brescia, commissione Pari opportunità del Comune di Darfo (da cui la manifestazione ha ricevuto il patrocinio), Emergency Vallecamonica, K-Pax, Proloco giovani, Spi Vallecamonica-Sebino e Tapioca. Il primo è in calendario il 22 febbraio nel salone della Caritas zonale: «La Corea contro tutti. Lo scacchiere geopolitico del Pacifico» il titolo della serata con Michele Brunelli, docente dell’Università statale di Bergamo e dell’Università cattolica di Brescia. Il secondo appuntamento è per il primo marzo, «America Latina. Promessa mai mantenuta» il tema; quindi l’ultimo il 15 marzo con «La geopolitica delle armi» e don Fabio Corazzina, parroco di Santa Maria in Silva e già coordinatore di Pax Christi. Tutti gli incontri prenderanno il via alle 20.30 e sono aperti a tutti; di fatto anticiperanno il corso che si terrà a Brescia dalla seconda metà di marzo fino a metà maggio e che tornerà a parlare dell’armamento atomico della Corea del Nord e del fenomeno globale dell’emigrazione. • C.VEN.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1