Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
lunedì, 20 agosto 2018

Regine a quattro zampe
nella vetrina di Edolo

Simbolo e risorsa fondamentale dela zootecnia montana, la razza Bruna torna quest’oggi in passerella rinnovando un appuntamento tradizionale: l’asta bovina organizzata come sempre a Edolo dall’Associazione interprovinciale allevatori di Brescia e Bergamo in collaborazione con la Cooperativa bresciana carni.

La storica manifestazione, che si tiene all’inizio di ottobre fin dai primi anni ’50, è in programma nel Centro zootecnico intervallivo, ed è stata realizzata grazie anche al sostegno del Comunale e della Comunità montana.

I capi di razza Bruna iscritti al libro genealogico che verranno battuti all’asta a partire dalle 9 sono 41, e tra questi, spiegano gli organizzatori, ben 35 sono ad alto valore genetico, con un indice Ite (Indice totale economico) che li colloca nel miglior 20% dei capi attualmente allevati in Italia.

Fra le migliori giovenche verrà come sempre individuata la reginetta dell’asta, naturalmente il capo più conteso della giornata. C.A.