CHIUDI
CHIUDI

06.11.2018

Ricerca sì, ma Unimont promuove pure i libri

Unimont diventa un salotto letterario
Unimont diventa un salotto letterario

Non è solo una struttura universitaria speciale e un centro di ricerca. L’Unimont di Edolo si propone anche come circolo letterario; naturalmente, vista la vocazione, dando spazio ai testi che parlano di montagna. Succede con una rassegna letteraria sulla saggistica e la narrativa che mettono in risalto il potere evocativo e culturale delle terre alte. Otto incontri serali nell’aula magna dell’Unimont (il primo si è svolto a metà ottobre con la presentazione del libro di Pietro Trabucchi «Opus»),coordinati da Claudio Gasparotti (ideatore dell’iniziativa), per instaurare un dialogo tra gli autori e il pubblico, anche quello a distanza attraverso l’aula virtuale in streaming. MERCOLEDÌ 14 novembre dalle 17 alle 18.30 il cartellone prevede il secondo appuntamento. Si parlerà dell’«Alfabeto verticale», opera di Franco Brevini. Le altre date? Mercoledì 19 dicembre (gli orari sono identici per tutte le serate) toccherà a Stefano Mancuso con «Plant revolution», le piante hanno già inventato il nostro futuro. Trascorsi il periodo natalizio e il mese di gennaio, la rassegna riprenderà il 20 febbraio con la «Manutenzione dei sensi» di Franco Faggiani. Tra febbraio e marzo (la data è da fissare) Paolo Cognetti presenterà l’opera di Mario Rigoni Stern «Il bosco degli urogalli», della quale ha scritto la prefazione della più recente riedizione. Si proseguirà il 20 marzo con Marco Alberto Ferrari e con «La Via Incantata». Il 17 aprile sarà la volta di Enrico Camanni («Verso un nuovo mattino»). Infine, il 15 maggio, la seconda edizione di Racconta la montagna si chiuderà con Paolo Piacentini («Appennino atto d’amore»). Il ciclo è dedicato ad Alida Bruni, una docente di Unimont scomparsa prematuramente che nutriva una grande passione per la letteratura. Ogni appuntamento, gratuito, si concluderà con un aperitivo con prodotti enogastronomici dei territori montani. •

L.FEBB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1