Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
lunedì, 11 dicembre 2017

I carabinieri
sventano
un suicidio

Insieme alle festività di fine anno, l’estate è la fase dell’anno nella quale si assiste a un incremento, magari solo percepito, del numero di suicidi tentati o riusciti. A volte però, fortunatamente, qualcosa dà una svolta a un momento drammatico.

È successo nelle ultime ore in una località non specificata della media Valcamonica grazie ai carabinieri della stazione di Esine, che sono riusciti a salvare una persona mentre tentava di impiccarsi. Da appurare le motivazioni del gesto, sulle quali si sta indagando. I militari sono intervenuti bloccando l’aspirante suicida all’interno della sua camera da letto. Utilizzando un cavo elettrico fissato al soffitto, da cui era stato ricavato un cappio all’altra estremità, era salito su una scala minacciando di buttarsi. I militari, intervenuti su richiesta dei familiari, hanno tentato di dissuaderlo, ma lui ha infilato la testa nel cappio lasciandosi andare. È stato quindi necessario sollevarlo di peso, tagliare il cappio e prestare i primi soccorsi, proseguiti poi nell’ospedale di Esine: l’aspirante suicida non è in pericolo di vita.