CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

20.02.2018

Gianico, per la «Funsciù» una vetrina tutta in rosa

Le vie di Gianico addobbate
Le vie di Gianico addobbate

Gianico pensa già alla «Funsciù» del maggio 2019. Le grandi feste decennali della Madonna del Monte potrebbero sembrare lontane, ma un anno e poco più trascorre presto e preparare per tempo una manifestazione di altissima attrattiva diventa oltre che importante, necessario. E così, il Comune ha deciso di affidarsi a tre donne per promuovere l’immagine della festa della Madonnina più seguita non solo in Valle Camonica, ma anche nella provincia di Brescia e perché no, in Lombardia. UN APPUNTAMENTO che richiama migliaia di persone, attirate dall’infiorata che avvolge il paese nel corso dei quattro giorni di cerimonie e manifestazioni ai primi di maggio, ma che fa da catalizzatore anche al momento dei preparativi, quando tonnellate di frasche di abete scendono dai monti per fare da sfondo a viuzze, androni, cortili. Sopra, quasi d’improvviso, appariranno poi fiori di carta di ogni tipo, preparati per tempo. Centinaia di migliaia, forse un milione, nessuno lo saprà mai, di certo Gianico nei giorni della «Funsciù» diventa un tripudio di colori. Ebbene, da oggi in avanti tocca alla cooperativa Voilà, tutta al femminile, pensare a quanto attiene la promozione, la conoscenza, il lancio di una festa fatta di processioni con la statua della Madonna, preghiere, visite al santuario, manifestazioni di supporto. Claudia, Elisa e Stefania hanno proposto il loro progetto al Comune, che per 8.500 euro prevede la comunicazione dell’evento mariano fin dal maggio 2018; la cura e la gestione dell’ufficio stampa; la creazione di un archivio fotografico che illustri visivamente il pre, il durante e il post; la pubblicazione di brochure; la predisposizione di un sito internet che racconti, incuriosisca, fidelizzi. Insieme al lancio di pacchetti turistici per la visita. Il tutto in stretto contatto con il Comune di Gianico e il Comitato organizzatore. Nella tarda primavera la prima uscita pubblicitaria, poi aggiornamenti in autunno e infine la grande kermesse ai primi di maggio 2019. Ben sapendo che c’è già chi si è messo al lavoro per realizzare i fiori di carta che andranno a ornare il paese. © RIPRODUZIONE RISERVATA

D.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1