CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.09.2017

La corsa nel deserto
è in vendita, i soldi
destinati ad Azzurra

L’iron man Luca Ferro
L’iron man Luca Ferro

Dopo il successo dello scorso anno Luca Ferro e la Cooperativa Azzurra di Darfo tornano a correre insieme. Il primo ci metterà la prestazione fisica, l'altra il tifo. Sarà tanto forte da supportare il maratoneta camuno che dal 18 al 23 novembre correrà la quarta edizione della «Oman desert marathon». Una vera impresa, lunga 165 chilometri: sei tappe nel deserto, tutte in autonomia (l'organizzazione mette a disposizione solo l'acqua) e un unico obiettivo, arrivare alla meta. Ma se gli chiedi perchè lo fa, capisci che Luca non corre solo per sé stesso: «Corro per il piacere di farlo - ammette - per mettermi in discussione e per fare qualcosa per gli altri».

Gli «altri» sono i ragazzi, tutti suoi tifosi, della cooperativa di Darfo, perchè i suoi chilometri hanno un tariffario, 25 euro ogni mille metri e il ricavato sarà tutto per la «Azzurra» che necessita di un nuovo pullmino per sostituire uno dei due già in dotazione ma datato. «Anche noi, come Luca, abbiamo una meta - spiega Michele Gasparetti, presidente della Azzurra - ed è migliorare la qualità della vita dei nostri ragazzi». Lo scorso anno i 110 chilometri che aveva corso in Islanda erano stati venduti tutti e i soldi avevano finanziato i progetti dedicati all'inclusione sportiva, così quest'anno ci si riprova.

«La cifra è simbolica, ma per la Azzurra è molto importante - conclude il presidente Michele Gasparetti -, speriamo in tanti ci supportino». È possibile acquistare i chilometri della corsa nel deserto on line su www.azzurracoop.org o direttamente negli uffici di via Mazzini a Montecchio.C.VEN.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1