CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

02.01.2018

Nadia Fanchini è la madrina della rinata Montecampione

Il cuore di Borno «intasato» dalla movida della notte di San Silvestro La pista «Gardena» è davvero alla portata di tutti gli sciatori Una discesa sotto le stelle Fuochi artificiali e nuovi riflettori per celebrare il rilancio di Montecampione  FOTOLIVE/FELICE CALABRÒ
Il cuore di Borno «intasato» dalla movida della notte di San Silvestro La pista «Gardena» è davvero alla portata di tutti gli sciatori Una discesa sotto le stelle Fuochi artificiali e nuovi riflettori per celebrare il rilancio di Montecampione FOTOLIVE/FELICE CALABRÒ

È arrivata persino la neve a incorniciare una serata memorabile. Piazza Giovanni Paolo II di Borno, blindata per prevenire il vandalismo che negli ultimi anni ha guastato le feste di Capodanno, si è rivelata una location troppo piccola per accogliere tanto entusiasmo e tanta gente, residenti, valligiani e turisti. Sotto il palco allestito per animare l’ultima serata del 2017, migliaia di giovani arrivati per brindare sotto il cielo l’inizio del nuovo anno. Piazza piena come del resto lo è il paese in questi giorni di festa, per la soddisfazione di albergatori, ristoratori e proprietari di seconde case, quasi un salto indietro nel tempo, quando a Borno il tutto esaurito era la normalità. Sarà stata la nevicata, finalmente in tempo per le vacanze di Natale, sarà stata la voglia palpabile di rialzarsi, saranno i giovani del paese che hanno contribuito a infondere nuovo entusiasmo attorno a un progetto non scritto ma necessario, sta di fatto che la capitale dell’Altopiano del sole sorride, così come la società che gestisce gli impianti di risalita che nella giornata di sabato ha registrato il record di presenze degli ultimi cinque anni. «Siamo sulla strada giusta - osserva il presidente Matteo Rivadossi- Dopo tanti sforzi stiamo iniziando a raccogliere i frutti». Le conferme si attendono per l’Epifania, che potrebbe regalare il bis. Si è accesa la luce in tutti i sensi anche a Montecampione, dove il debutto delle piste da sci by night è stato un successo. A tenere a battesimo le discese sotto i riflettori, promosse da Montecampione Ski Area, è stata una fuoriclasse dello sci come Nadia Fanchini. Il varo dell’impianto di illuminazione è stato «benedetto» da un bagno di folla. Bene il bis e la replica, con l’obiettivo dei gestori di tenere aperto tutte le sere almeno fino all’Epifania. L’IMPIANTO PUÒ contare su una rete di 11 pali e 110 fari che consentono di illuminare più di 500 metri di «Gardena», la pista regina del comprensorio a quota 1.200 da poco attrezzata di lance sparaneve che consentono di avere un manto perfettamente sciabile e accessibile a tutti. Tornati i riflettori dopo 35 anni, Montecampione domenica si è illuminato con la fiaccolata delle scuole di sci e per l’Epifania è attesa una grande sorpresa. • C.VEN. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1