CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.05.2018

Dalle strade agli abissi del lago sarà un week end ambientale

La sede dei sub pisognesi
La sede dei sub pisognesi

Il territorio si stende tra lago e montagna, e di lago e montagna ci si deve interessare quando, a Pisogne, si lavora all’organizzazione di un intervento di difesa ambientale. Così, nella cittadina alle porte della Valcamonica hanno messo insieme l’operazione «Fondali puliti» da una parte e la campagna «Montagna verde» dall’altro. Nel prossimo week end, Pisogne sarà interessata appunto da due iniziative finalizzate alla buona salute di quanto si trova sotto il pelo dell’acqua e alla ripulitura delle strade che portano sui versanti montani, i cui tracciati sono interessati da non pochi casi di inciviltà. Due giornate ecologiche alle quali sono invitati associazioni e semplici cittadini volenterosi, pronti a prendersi cura del proprio territorio. Il primo appuntamento è per sabato, e la partenza è fissata nella località Dossello. In cartellone una ripulitura dei cigli delle strade con la rimozione di sterpaglie, la liberazione delle canalette e il taglio delle erbe infestanti. Domenica toccherà invece ai sub del gruppo Vallecamonica (che hanno sede lungo la vecchia litoranea) dare man forte nel riportare a galla i materiali che non pochi ottusi, per non dire di peggio, buttano direttamente nel lago o abbandonano sul litorale. Amministrazione comunale, gruppi di protezione civile, Autorità di bacino dei laghi Iseo, Endine e Moro e volontari saranno tutti al lavoro per una Pisogne più pulita. «QUESTE iniziative registrano sempre una grande partecipazione da parte di cittadini e associazioni e si rivelano come azioni concrete per sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente - si commenta dal municipio -. Senza dimenticare che rappresentano un bel momento socializzante di partecipazione e condivisione». Sempre sul fronte della cura dell’ambiente, non più di una settimana fa in località Darsena è stato messo a dimora un ulivo per ogni nato, proprio per affidare alle nuove generazioni il messaggio che la cura del territorio è una pratica ineludibile. •

Domenico Benzoni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1